~

 Quando c'era la lira, era una soddisfazione maneggiare le carte da 100 o da 50 (quelle da 500.000 non mi sono mai piaciute). Emettevano un suono unico, gradevole alle orecchie e allo spirito. Anche se erano poche, ti davano l'idea dell'abbondanza e, in qualche modo, ti infondevano un non so che di sicurezza. Le sentivi "amiche".
  Non é così con gli Euri. Hanno un suono strano, quasi infido. Le senti lontane, percepisci un senso di insicurezza come se il tradimento fosse dietro l'angolo. Come se fossero proni, da lì a un attimo, a lasciarti, senza pietà e senza scrupoli, per raggiungere un nuovo padrone da illudere e subito disilludere. 
 

~ultima modifica: 2005-11-10T11:35:29+01:00da ridammileali
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “~

Lascia un commento