~

Ore 17,25: Sono in fila alla cassa del supermercato. Prima di me c'è una signora che sta per pagare un dolce confezionato. Ha già pronti i suoi 7,25 euro. La cassiera le dice però che, c'era un errore di prezzatura, e che quel dolce costava in realtà 12,50. La signora ci resta male e rinuncia a comprare il dolece.
Ci restano male anche quelli che erano in fila e che hanno assistito alla scena. Nessuno ha parlato, ma si é capito chiaramente che hanno tacitamente lanciato le loro maledizioni ai vari Berlusca, Tremonti eccetera.
Vabbé.
Ore 18.50: sono in fila alla ricevitoria per giocarmi il solito terno sulla ruota di Firenze. guarda caso, prima di me c'é la signora di prima (quella del dolce). Gioca le sue schedine e, alla fine, la cassiera le tira fuori il totale: 75 euro.
No comment

~ultima modifica: 2005-11-30T20:12:44+01:00da ridammileali
Reposta per primo quest’articolo

3 pensieri su “~

Lascia un commento